Settore automotive: opportunità di guadagno per broker e agenti assicurativi

I Il settore automotive, negli ultimi anni è cambiato, diventando un possibile campo d’azione e una nuova opportunità di guadagno anche per broker e agenti assicurativi.

Nell’immaginario collettivo, infatti, il broker è quella figura professionale a cui rivolgersi per trovare la migliore offerta nel mercato mobiliare o immobiliare. È colui che va alla ricerca della proposta più idonea e conveniente per i clienti e fa proprio da intermediario tra domanda e offerta.

Gli agenti assicurativi, invece, vengono associati quasi esclusivamente al mondo delle polizze: assicurazione per veicoli, per la casa, per la famiglia, o ancora, assicurazione sanitaria, per la vita, per gli amici a quattro zampe, piani di investimenti. 

Poiché il mercato automobilistico non si basa più solo sulla compravendita di auto nuove, usate o a km 0, ma ha visto esplodere il Noleggio a Breve e, soprattutto, a Lungo Termine, si è aperto a nuove figure professionali, come broker e agenti assicurativi che, grazie a questo nuovo segmento, possono ampliare il portafoglio di servizi e aumentare gli introiti.  

Cos’è il Noleggio a Lungo Termine


Il Noleggio a Lungo Termine è una soluzione di mobilità alternativa all’acquisto dell’auto, che permette ad Aziende, Privati e Partite IVA di guidare la vettura dei propri sogni o quella funzionale alle attività quotidiane pagando un canone fisso mensile. La rata comprende i costi di assicurazione, la manutenzione ordinaria e straordinaria, l’assistenza e il soccorso stradale. Chi sceglie il Noleggio a Lungo Termine, quindi, deve considerare come costi extra dell’auto solo il bollo e il carburante (se sceglie motori a benzina, diesel o ibridi).

L’importo del canone viene calcolato sulla base di diversi fattori: modello auto, durata del contratto (che può variare da 12 a 60 mesi), chilometraggio annuo e altri servizi inclusi nel contratto.

Il Noleggio a Lungo Termine offre una serie di vantaggi rispetto all’acquisto: il cliente non deve preoccuparsi della svalutazione dell’auto nel corso degli anni e delle procedure legate alla sua rivendita. Alla fine del contratto può scegliere se rinnovarlo o cambiare auto.

Inoltre, può contare su una gestione semplificata dei documenti: ogni mese riceve un’unica fattura che comprende tutti i costi. Le aziende e i titolari di Partita IVA, poi, in base alla professione e alla tipologia d’uso che scelgono per l’auto, posso accedere anche a detrazioni fiscali.

Perché il Noleggio a Lungo Termine è un’opportunità per broker e agenti assicurativi

Il mercato automotive nei primi mesi del 2023 si conferma in buona salute. Nel mese di febbraio, sono state immatricolate oltre 130 mila autovetture, in aumento del +17,5% rispetto allo stesso mese del 2022. 

Nel primo bimestre 2023, le immatricolazioni sono state circa 259mila, in aumento del +18,2%. Sempre nello stesso periodo, il Noleggio si conferma in ascesa passando da 44.562 a 72.033 vetture immatricolate (fonte: Anfia-Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica).

Guardando i dati Unrae, che vanno ancor più nel dettaglio, si scopre che di queste 64.070 sono vetture a Noleggio a Lungo Termine, un settore che registra tassi di crescita del +59,5% rispetto a gennaio-febbraio 2022. Il Noleggio a Lungo Termine, quindi, piace molto agli italiani, sia Privati, sia Aziende sia Partite IVA, che lo trovano evidentemente conveniente e utile.

Le ragioni possono essere diverse:

  • Il pagamento di un’unica rata che comprende assicurazione, manutenzione ordinaria e straordinaria, assistenza e soccorso stradale, che permette di preventivare con esattezza il costo della vettura in un anno e non dover incorrere in spese extra in caso di guasti o incidenti.

  • La possibilità di accedere, con prezzi contenuti, a vetture green, ibride e, in particolare elettriche, il cui prezzo in concessionaria è piuttosto alto

  • La possibilità di non versare l’anticipo (alcuni contratti non lo prevedono), di non richiedere un finanziamento in banca e la sicurezza di non dover pagare una maxi-rata finale

  • La possibilità di accedere, in alcuni casi, ad agevolazioni fiscali.

Come vendere il Noleggio a Lungo Termine

Le quattro ragioni elencate nel paragrafo precedente rendono il Noleggio a Lungo Termine un servizio molto appetibile per Aziende, Privati e Partite IVA, tre target perfettamente in linea con i clienti tradizionali di broker e agenti assicurativi, che hanno così la possibilità di offrire loro un nuovo servizio.

Una volta comprese le potenzialità e deciso di approcciare a questo segmento di mercato, come devono muoversi broker e agenti assicurativi per iniziare a vendere il Noleggio a Lungo Termine? Il percorso è lo stesso per entrambi.

Il primo passo da compiere è richiedere il mandato alla vendita alle società di Noleggio a Lungo Termine attive sul mercato. Per garantire una maggiore opportunità di scelta ai clienti e portarli a firmare un contratto di Noleggio a Lungo Termine l’ideale sarebbe ottenere la licenza da più di un’azienda. Così i clienti avranno la percezione di poter scegliere realmente l’auto che fa al caso loro e che soddisfa sia le esigenze di vita quotidiana sia le possibilità di spesa. Una volta ottenuta la licenza è importante, però, curare due aspetti per far conoscere il servizio e far sì che i clienti lo scelgano.

Attenzione al cliente

Naturalmente, come avviene per tutti i lavori che prevedono un contatto con il pubblico, il cliente deve essere messo in primo piano. Sia i broker sia gli agenti assicurativi nella fase di vendita devono prestare attenzione ad alcuni aspetti per ottenere la firma del contratto: oltre a garantire un’ampia varietà di offerte, devono saperlo consigliare e supportare nella scelta della vettura più idonea se il cliente non è sufficientemente esperto o non ha le idee chiare. 

Durante la fase di trattativa devono essere trasparenti: realizzare preventivi chiari e puntuali, in cui sono riportati tutti i servizi inclusi nel contratto, comprese le modalità e i tempi di consegna, che oggi fanno davvero la differenza nel mondo automotive, considerati i ritardi nella consegna delle nuove vetture che hanno caratterizzato l’ultimo anno.

Comunicazione online e offline

Per incrementare le vendite è importante strutturare una strategia di marketing per il Noleggio a Lungo Termine sui propri canali di comunicazione, inserire le offerte sul sito internet, inviare newsletter dedicate ai propri clienti, sfruttare i canali social per raggiungere il maggior numero di persone. 

Gli italiani connessi a internet sono 50,7 milioni, più dell’86% della popolazione. Di questi quasi 44 milioni usano i social per informarsi (72%), per tenersi aggiornati sui fatti e le notizie del giorno (65%), per cercare contenuti di tipo “how to” (59%). Per molti italiani internet è anche un valido strumento per scoprire nuove aziende e i loro prodotti o servizi (fonte: We Are Social). 

Curare la comunicazione, però, non deve essere visto come un ulteriore compito che può rallentare il processo di vendita, perché i broker e gli agenti assicurativi che investono nel Noleggio a Lungo Termine possono contare su una piattaforma in grado di supportarli nella comunicazione.

Ma come guadagnano broker a agenti assicurativi dalla vendita del Noleggio a Lungo Termine?

A ogni contratto firmato corrisponde una commissione una tantum, il cui importo è variabile, calcolato sulla base di diversi fattori: modello auto, società di Noleggio, servizi inclusi.

A riprova del fatto che il Noleggio a Lungo Termine sia un settore in cui investire, c’è la previsione di Dataforce per il 2023: al netto del rent to rent, la società di analisi prospetta per questo segmento del mercato automobilistico un’ulteriore crescita del +5,2%. I numeri, quindi, confermano che diventare broker del Noleggio a Lungo Termine o agente assicurativo del Noleggio a Lungo Termine offre concrete possibilità di ampliare il business nel settore automotive.

 

Sei interessato al nostro servizio? Non esitare a contattarci.
 

 

Scopri i Trend e le Statistiche nel Settore Automotive e nel Noleggio a Lungo Termine

Scarica il nostro report per saperne di più!

Scarica Report

 

 

Articoli recenti